Stai pensando di ristrutturare il tuo ufficio, di arredarlo per la prima volta o semplicemente di dare una “rinfrescata”? Prima di scegliere il tipo di pittura per ufficio e i colori delle pareti, segui questa breve guida per andare sul sicuro.

 

Tipi di pittura per il tuo ufficio

 

Per essere certo di usare il tipo di pittura per interni ideale, puoi farti un’idea dei diversi prodotti e indicare quello che preferisci a chi si occuperà del lavoro. Se le pareti del tuo ufficio tendono leggermente all’umidità a causa di una particolare esposizione al sole, puoi scegliere una pittura antimuffa con un’azione anti-condensa: la sua composizione permette di evitare lo sbalzo termico tra aria calda e parete. Anche la pittura traspirante è ottimale perché l’aria può passare e la condensa uscire senza difficoltà.

La pittura lavabile è resistente e permette la pulizia a secco (senza esagerare), ma a differenza del nome non permette un lavaggio con acqua o panni umidi. Quella con smalto murale invece può essere pulita anche con una spugna bagnata, è resistente e ideale nelle zone come la cucina, dove è più alto il rischio di sporcare le pareti.

 

Tecniche e idee pittura ufficio

 

Pittore con rullo in mano intento ad iniziare lavori di tinteggiatura in ufficioSe ami lo stile più tradizionale, la tinteggiatura classica con pennello o rullo è l’ideale: l’effetto sarà omogeneo e il risultato ottimo. Esistono però anche altre tecniche pittoriche che potresti prendere in considerazione per il tuo ufficio, così da creare un effetto più dinamico e originale.

Lo stile spatolato ha un grande effetto decorativo, anche se per realizzarlo occorre tempo e una certa dose di tecnica: adatto agli uffici più classici, consiste nel sovrapporre segni e linee irregolari, solitamente sopra una mano di tinteggiatura di base. L’effetto è tridimensionale, di impatto, e prevede l’uso di una spatola per la stesura del colore. L’idea in più? Giocare col contrasto tra base scura e spatolato chiaro, magari argentato. Adatto agli ambienti più decisi e comunque non su tutte le pareti.

Usando una pistola a spruzzo e un compressore, invece, avrai una spesa più contenuta ma di qualità che permette di pitturare grandi pareti in poco tempo: il risultato sarà comunque uniforme.

Anche la tecnica tamponata è facile da realizzare, ma più originale e personalizzabile: adatta agli ambienti meno formali, dona alle pareti dell’ufficio un effetto sfumato o increspato grazie all’utilizzo del tampone o della spugna. Come sopra, meglio destinare a questa tecnica poche pareti del tuo ufficio per non appesantire l’ambiente. 

 

Come scegliere i colori per le pareti

 

Secchio di vernice blu con logo UpContractLa scelta in questione è davvero importante, se pensi che in ufficio i tuoi dipendenti trascorrono molte ore al giorno e che arredamento e colori hanno il potere di influenzarne l’umore e l’attitudine: fai quindi attenzione al messaggio che vuoi trasmettere.

Se è vero che i colori chiari tendono a riflettere la luce mentre quelli scuri ad assorbire i raggi, agire di conseguenza può essere una valida soluzione: un ufficio molto luminoso può prevedere alcune pareti di colore scuro. Non hai un’esposizione ottimale? Via libera al bianco e ai colori più chiari e luminosi. Per un ambiente informale sono perfetti anche tocchi di colore più ardito. Seguendo lo stile che desideri dare all’ambiente e tenendo conto dei principi della cromoterapia, entra con noi in questo breve viaggio nel colore per scegliere quello (o quelli) che fa per te.

  • Il blu: favorisce il relax e stimola la mente aumentando la produttività. Si tratta di un colore sobrio, perfetto per gli ambienti in cui è richiesta concentrazione come gli uffici contabili o amministrativi. Le declinazioni più chiare sono l’ideale per gli studi medici.
  • Il giallo: trasmette energia e frizzantezza, perfetto per ambienti giovani e “luminosi” in cui si sprigiona la creatività come agenzie di comunicazione, di design e centri media.
  • Il verde: evoca il rapporto con la natura, ha un effetto rilassante, riequilibrante e rinvigorente.
  • Il rosso: crea nelle persone un atteggiamento di urgenza, di reazione e movimento. Secondo una ricerca dell’Università di Rochester, è direttamente collegato all’istinto e all’attività muscolare: meglio non esagerare con questa tinta in ufficio!
  • Il viola: adatto a chi ama le tinte forti, indica potere e voglia di fare. Nella variante lilla o lavanda, è più adatto agli uffici al femminile.
  • Il bianco: non sottovalutarne la forza, ma propendi per un bianco “sporco” con una punta di grigio; il bianco ottico, infatti, tende ad affaticare la vista. È l’ideale per chi vuole dare alle pareti dell’ufficio un aspetto luminoso, rilassante, spazioso, inoltre aiuta a spezzare tra una parete colorata e un’altra.

Cerchi un effetto più elegante per la pittura ufficio? Opta per un classico tortora, un beige, un fango o un blu notte se la luminosità te lo permette, oppure aumenta il livello di raffinatezza con un mix di due tonalità di uno stesso colore e alternale in ampie strisce sulla parete.

 

L’idea in più: la carta da parati

 

Ufficio con carta da parati azzurra con due postazioni computerSe vuoi dare al tuo ufficio un tocco di originalità in più, prendi in considerazione l’idea di applicare della carta da parati: versatile e personalizzata, potrebbe essere il dettaglio giusto per portare le tue pareti al top.

Da quella artistica a tema paesaggio, per una rigenerante pausa relax, a quella minimal o geometrica ideale per gli studi di design, puoi trovare davvero il modello che fa per il tuo stile. Un ufficio classico ed elegante si sposa bene con una carta da parati Art Deco, un trend molto in voga: con l’effetto marmo, velluto o oro, l’ambiente si fa subito più audace e lussuoso, per un risultato leggermente decadente in stile anni ‘20.

Il tuo ufficio ha un’anima industrial? Bene le forme geometriche (scacchi, righe, trapezi), l’effetto mattoni o cemento per un ambiente giovane ma formale allo stesso tempo. L’ultimo consiglio che ti diamo è: considera sempre il colore del pavimento per essere certo di scegliere l’abbinamento giusto.

Apri la chat
Serve aiuto?
Ciao, come possiamo aiutarti?