0823423380 info@upcontract.com

5 regole per convivere al meglio nell’ambiente di lavoro

“Scegli un lavoro che ami e non dovrai lavorare neppure un giorno in vita tua”


Gruppo di colleghi in una riunione di lavoro, immagine illustrataCome non essere d’accordo col grande Confucio. Il lavoro è ciò che ci rende vivi, ciò che occupa la maggior parte della nostra vita, ciò che definisce la nostra essenza e assorbe la nostra energia.


La passione, l’amore per ciò che si fa è la chiave di felicità per vivere al meglio il proprio lavoro. Ovviamente, bisogna anche tener conto di un altro aspetto fondamentale, che può inficiare notevolmente nella nostra mission! L’ambiente di lavoro, le persone con cui ci ritroviamo a confrontarci ogni giorno. Insomma, il nostro team!

 

Proprio per questo abbiamo realizzato un vero e proprio decalogo “della buona convivenza”: poche regole da seguire per garantire la perfetta armonia e sinergia della propria squadra!


Vita di ufficio: come garantirsi la felicità lavorando

 

A meno che tu non sia un lupo solitario, che vive all’interno di una baita su di una montagna, quasi sicuramente ti sarà capitato di doverti relazionare con altri esseri umani! Sappiamo che a volte possa essere poco piacevole e che preferiremmo evitare ogni contatto, ma non sempre è possibile. Non disperare, ecco delle piccole linee guida su come affrontare al meglio una giornata di lavoro coi propri colleghi/dipendenti/superiori. 

 

1) Regola base: sii in pace con te stesso

 

Immagine illustrate, ragazzo che lavora su più progetti in solitaria.Siamo sinceri. Molte volte diamo agli altri la colpa per ogni piccolo screzio o malinteso, senza mai chiederci: siamo sicuri che non dipenda da noi? E’ troppo facile scaricare la responsabilità di tutto ciò che non va sugli altri. E’ troppo facile pretendere che tutti debbano essere perfetti, senza mai interrogarsi sui propri sbagli.

La prima regola, quella basilare, per la buona convivenza è quella di essere in pace con se stessi. Di avere quel famoso “equilibrio” interiore che ci permetta di iniziare un rapporto nel migliore dei modi. 

 

Cosa vogliamo dirti? Che bisogna lavorare sui lati negativi del proprio carattere, cercare di smussarli al fine di evitare inutili incomprensioni. 

 

Sei permaloso? Sei testardo? Vuoi avere sempre ragione? Questi sono alcuni dei punti sui quali dovresti riflettere.

 

2) Impara a chiedere aiuto


illustrazione di due colleghi che si aiutano nell'unire pezzi di un puzzle“Nessuna persona farà dei grandi affari se vuole fare tutto da sé o avere tutti i meriti”. Per quanto possiamo essere perfettamente competenti nel nostro settore lavorativo, ci sarà sempre qualche momento in cui avremmo bisogno di un parere, di un’idea, anche di un semplice confronto. Proprio perché questa è l’essenza del team: condividere il proprio know-how per potenziare le proprie abilità.

Purtroppo, nella società attuale, troppo spesso ci hanno insegnato che chiedere aiuto è sinonimo di debolezza. In realtà non c’è nulla di più errato.

 

Togliti dalla testa che saper fare tutto da soli è la cosa più giusta per potenziare il tuo business. Impara a chiedere aiuto, concentrati su ciò che ti riesce meglio e inizia delegare le altre mansioni.

Saper riconoscere i propri limiti è il secondo passo da compiere!

3) Passa del tempo col tuo team

Immagine illustrata di un team di colleghi che festeggia un buon risultato ottenuto


Molte volte ci si chiude all’interno di una campana di vetro, senza neanche darsi la possibilità di poter instaurare dei rapporti piacevoli. Inizia a concederti dei piccoli momenti, dedicandoli esclusivamente alla conoscenza del tuo team. Qualsiasi sia la tua occupazione lavorativa, non importa. In quei momenti sarete soltanto delle persone che vogliono conoscersi, proprio come avviene al di fuori dell’ambiente lavorativo

 

Gli attimi migliori? Beh, sicuramente la pausa caffè e la pausa pranzo. Momenti in cui, lontani dallo stress e dalle incombenze delle scadenze, potrete godervi un po’ di serenità!

 

4) Fai valere il tuo pensiero

Immagine illustrata di un gruppo di colleghi che si scambiano opinioni

Tante incomprensioni e malumori nascono spesso dalle parole che non abbiamo proferito. In quei momenti in cui avremmo voluto dire qualcosa e invece non l’abbiamo fatto. Impara a non dire sempre sì, a non essere “vittima” degli eventi ma a deciderne tu stesso la rotta!

Ovviamente, questo non significa che devi importi sugli altri! Non è questo il senso. 


Esprimere correttamente la propria opinione, rispettando quella altrui, senza inutili prevaricazioni, è il segreto del successo di ogni team!

 

5) Impara a gestire le critiche

Gruppo di colleghi intenti in un analisi delle attività

 

Questo è il punto più importante: non prenderla mai troppo sul personale! Molte volte siamo poco aperti a ricevere critiche. Le vediamo sempre come degli attacchi alla nostra persona, alla nostra capacità e abilità lavorativa.

Bisogna saper distinguere tra due tipologie di osservazioni: quelle costruttive e quelle distruttive. Le prime possono aiutarci a migliorare, a capire quali sono i nostri punti di debolezza e come lavorarci per potenziarli al massimo! Le seconde invece lasciano il tempo che trovano, e non sono degne neanche di essere prese in considerazione!

Apri la chat
Serve aiuto?
Ciao, come possiamo aiutarti?