Hai mai sentito parlare di Effetto Zeigarnick? Secondo la studiosa lituana che ha dato il nome a questo effetto, il cervello è portato a ricordare maggiormente le azioni interrotte piuttosto che quelle concluse. Questo principio applicato all’ambiente lavorativo significa che staccare per alcuni minuti da un lavoro che si sta facendo e riprenderlo dopo un po’ ne migliora l’efficienza. È proprio sul principio di miglioramento dell’efficienza e della produttività lavorativa che si basa l’importanza dell’installazione dell’area relax in azienda.

 

Perché è importante l’area relax in ufficio?

 

Area realx in un grande ufficio con divanetti e divisoriIn ufficio passiamo gran parte della nostra giornata, per questo motivo è importante che ci si senta bene, accolti e a proprio agio. La vita in ufficio può essere stressante se il tempo di lavoro non è interrotto da pause regolari. Infatti molti di noi sono workhaolic, ovvero lavoratori compulsivi portati a credere che lavorare intensamente senza riposo sia più produttivo. In realtà non è così. Molti studi, come Let’s Have a Cup of Coffee! Coffee and Coping Communities at Work condotto da Pernille Strøbæk studiosa dell’Università di Copenaghen, pubblicato nella rivista Symbolic Interaction dimostrano che staccare dal lavoro e concedersi una pausa caffè può aumentare la produttività del 73%.

L’area relax ufficio è quello spazio adibito proprio al break, tempo necessario e funzionale al benessere e alla produttività dei lavoratori.

Sia che il tuo spazio di lavoro sia grande sia che presenti dimensioni ridotte, dotarsi di un’area break e relax in ufficio è importante per più motivi.

  • Aiuta a diminuire lo stress del carico di lavoro per il dipendente.
  • Crea legami più forti tra colleghi e ne stimola la socialità.
  • Aumenta la fiducia tra dipendenti e tra dipendenti e datore di lavoro.
  • Permette al cervello di prendersi una pausa dal lavoro di routine che è una delle cause principali dello stress da lavoro.

 

Come arredare un’area relax ufficio?

 

Area relax in un ufficio con sedie colorate e illuminazione con pendentiAnni ed anni fa, l’area relax era costituita solo dalla zona mensa, oggi è importante dedicare uno spazio alla distrazione e alla distensione della mente.

L’area break e relax in ufficio dovrebbe essere lontana dalla reception e dall’open space (o altri uffici) in modo che non si propaghino nel resto dell’ufficio i rumori e il vocio prodotto in area relax.

Per l’arredo è importante seguire i propri gusti e optare per un design che rispetti la natura dell’azienda. C’è chi opta per una soluzione classica e convenzionale arredata con spazio ristoro, divani e tavoli, chi invece dà estro alla fantasia installando letti, altalene, fontane, prati finti e poster raffiguranti montagne, mare o comunque luoghi esterni. L’idea di base infatti è offrire al lavoratore un distacco totale col resto dell’ufficio e dell’ambiente di lavoro in senso stretto.

L’area relax dell’ufficio di Google a Zurigo, per esempio, è arredata con un tavolo da biliardo, un bar, vari pouf, ampi tavoli, piccoli tavolini sparsi e comode poltrone.

Un consiglio utile al fine di offrire ai dipendenti l’esperienza che preferiscono nel proprio spazio sicuro e libero dallo stress e dai pregiudizi è coinvolgerli fin dall’inizio nella fase di progettazione dell’area break e relax in ufficio. Può essere utile somministrare loro dei questionari e/o fare dei sondaggi d’opinione. In questo modo i lavoratori si sentiranno coinvolti nella scelta e le performance lavorative ne risentiranno positivamente.

 

L’illuminazione e il colore in area relax

 

Area relax in ufficio con poltroncine e illuminazione a neon ed ampie vetrateSecondo Teresa Amabile, psicologa della Business Harvard Administration, “più l’ambiente circostante è piacevole e coinvolgente, più la creatività del lavoratore ne risulterà stimolata. Gli spazi aperti in particolare favoriscono notevolmente lo scambio delle idee e l’interazione tra i dipendenti”.

Anche l’area relax, così come il resto degli spazi in ufficio, dovrebbe essere ampia e confortevole. Dovrebbe essere arredata con elementi ludici che permettano al dipendente di caricarsi e staccare la spina, come ad esempio un ping pong o un tavolo da gioco.

Gli psicologi hanno coniato il termine inner work life, per indicare l’esperienza psicologica delle persone sul luogo di lavoro.

Per aumentare il benessere dei lavoratori è importante che l’area relax sia colorata, magari dipinta con colori allegri e/o con complementi di arredo vivaci, così da poter respirare a pieni polmoni un’atmosfera informale.

A ciò va corrisposta un’adeguata illuminazione seguita da postazioni confortevoli per rendere lo spazio ancora più accogliente. Scegliere dei pouf o dei divanetti bassi abbinati a tappeti dai colori vivaci il tutto illuminato da una luce perfetta, renderà l’area relax il posto preferito da tutti i tuoi dipendenti.

Hai già pensato a come arredare l’area break della tua azienda?

Se ti piacerebbe approfondire il tema dell’illuminazione in ufficio, puoi dare un’occhiata a questo articolo.

Se leggendo di arredamento e spazi di lavoro ti è venuta voglia di rinnovare gli spazi aperti del tuo ufficio, ti piacerà sicuramente questo approfondimento sugli open space.

Sei in cerca di idee? Contattaci!

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Open chat